Il regolamento del food contest

Seguimi

  • Facebook
  • youtube
  • Pinterest
  • Instagram

Bombette: brioches o pandolce?

bombette sara703x303

Giusto a metà tra una brioche ed un pandolce

A metà strada tra una brioche e un pane dolce, queste bombette sono una tira l’altra, io mi metto ai ripari, come al solito, con il mio amato freezer e le faccio scomparire al più presto! Già, se rimangono in bella vista alla sera sono finite, il gatto è soprattutto mio figlio più piccolo, che tanto piccolo non è più, ogni tanto lo vedo che fa un giretto in cucina ed intanto le bombette diminuiscono di numero.

Pangoccioli e bombette morbide

Sono simili ai Pangoccioli, altra merenda dei miei ragazzi, ma ancora non ho capito quale sia la loro preferita, comunque la consistenza cambia parecchio tra l’una e gli altri.

Mi piace alternare la frutta, la frutta secca, l’hummus salato, i miei frullati proteici con il pandolce, prima dell’allenamento e ci sta bene per qualche colazione goduriosa, specie quelle del sabato mattina.

Queste bombette sono morbide, morbide e con un gusto molto piacevole. A chi piace la fragranza agrumata consiglio di inserire la scorzetta grattugiata di arancia o limone.

Ricetta bombette ricche e nutrienti

Nei prossimi giorni proverò a fare delle modifiche a questa ricetta di base per rendere le bombette più ricche in nutrienti, sto pensando all’utilizzo di farina di farro o avena e di farina di tipo 2, probabilmente lieviteranno di meno, saranno meno bombette, ma sicuro molto piacevoli lo stesso.
Inoltre, mi piacerebbe inserire dei semini di Chia, vi farò partecipi dei cambiamenti, qualora ne valesse la fatica.

Sottolineo che sono risultate 16 bombette e che ognuna ti fa acquistare 172 Kcal, non sono troppe, ma ne sarà sufficiente solo una, parlo per noi donne che stiamo sempre attente, ma siamo delle golosone dalla nascita.

ricetta bombette

INGREDIENTI per le bombette della foto

  • 250 g di farina 00
  • 250 g di farina Manitoba (per queste ho utilizzato: 150g di farina 400W e 100g di manitoba)
  • 80 g di zucchero
  • 40 ml di olio di mais
  • 250 g di yogurt bianco magro
  • 50 ml di latte di soia
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 bustina di lievito di Birra
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale

N.B. Ho utilizzato anche 250 g di farina di tipo 2 e 250 g di farina 0, è cambiato solo il tempo di lievitazione, quindi sicuramente da preferire!!

PROCEDIMENTO PER LE BOMBETTE

  1. unisci in una ciotolina 50 ml latte, il miele ed il lievito, mescola, aspetta 3-4 minuti finché si gonfia
  2. in una ciotola unisci le due farine poi il lievito, la vanillina, lo zucchero e mescola
  3. Poi il sale e mescola
  4. Poi yogurt e mescola
  5. Poi olio e mescola, l’impasto risulterà molto disomogeneo
  6. Rovescia l’impasto sgretoloso sul piano di lavoro
  7. Inizia ad impastare con le mani….. porta pazienza, puoi anche aggiungere un goccio d’acqua per facilitarti, ma non esagerare e ricorda un goccio per volta
  8. Continua finché si forma un panetto compatto e non appiccicoso
  9. Lascia lievitare fino al raddoppio circa 2 ore ben coperto e al calduccio (va bene il forno di casa con lucetta accesa)
  10. Rovescia sul tavolo e inizia a tagliare delle parti dell’impasto di circa 60g (se utilizzerai la bilancia le bombette saranno tutte uguali, figo)
  11. Forma le palline, io faccio come nel video che vi metterò presto
  12. Metti le palline nella teglia ricoperta da carta forno
  13. Copri con canovaccio e lascia lievitare per circa 45-60 minuti
  14. Inforna 180 gradi forno statico, caldo
  15. Quando freddi spolvera con lo zucchero a velo

ricetta bombette in teglia

 

 

Pangoccioli

 

pangoccioli 4 703x303

Avete presente quando i vostri ragazzi sono alla ricerca di qualcosa di buono da mettere sotto i denti, vi capita che aprano e chiudano scaffali a ripetizione? Questi movimenti compulsivi mi lanciano il segnale che è arrivato il momento di mettersi all’opera…..magari passa qualche giorno, ma i pangoccioli entrano in programma nella mia agenda. Vi lascio la ricetta supercollaudata, sono anni che la utilizzo, mi dispiace aver perso la fonte da cui ho attinto la ricetta. Per fare questi pangoccioli ho utilizzato il lievito di birra, semplicemente perchè più comodo, anche se sarebbe opportuno utilizzare il lievito madre, che contiene un mix di lattobacilli e altri batteri al posto del Saccaromices Cerevisiae, noto come lievito di birra. Vi parlerò dettagliatamente della differenza, ma non ora perchè dobbiamo mangiare i pangoccioli!

Ingredienti, per 12-14 pangoccioli

250gr di farina 0

250gr di farina 00, si può sostituire con farina di farro o farina 1

125ml di latte di soia temperatura ambiente

125ml di acqua tiepida

Una bustina di lievito secco

130gr di zucchero (puoi scendere)

90gr di burro lasciato un’ oretta fuori dal frigo (70 gr di olio di mais, vengono buoni lo stesso)

1 cucchiaino di miele

1 bustina di vanillina opzionale

2 pizzichi di sale

100gr gocce di cioccolato fondente o cioccolato sbriciolato

 

Procedimento

  1. Inizia preparando un preimpasto: metti in una ciotola il latte e l’acqua, aggiungi il miele e mescola finchè sciolto, aggiungi il lievito, mescola ancora,  aggiungi un po’ per volta la farina SETACCIATA; non tutta, solo quella sufficiente per fare un impasto morbido…..circa 200gr
  2. Copri e lascia lievitare per almeno 30 minuti (anche 1 ora)
  3. Metti le gocce di cioccolato in un contenitore coperto e lasciale nel freezer
  4.  In una seconda ciotola aggiungi il resto della farina, lo zucchero, la vanillina
  5.  Capovolgi il contenuto della seconda ciotola sul tavolo, fai il classico buco nel centro e aggiungi il preimpasto lievitato
  6.   Inizia ad impastare con il cucchiaio, o già con le mani, prima che sia totalmente impastato aggiungi il sale. Impasta facendo ogni tanto alcune pieghe a tre (più avanti c’è il procedimento)
  7. Continua ad impastare a mano, otterrai un impasto morbido, ma non del tutto omogeneo
  8. Quando hai ottenuto un panetto, inizia a spalmare il burro ammorbidito sopra il panetto, attenzione poca quantità per volta, continua ad impastare, poi spalma ancora ed impasta…e così via fino al completamento del burro. NB questo è il passaggio più noioso :( , meglio utilizzare l’olio è un pochino più veloce
  9. Dovrai ottenere un panetto bello morbido e liscio, non dev’essere appiccicoso (una soddisfazione che solo chi lo fa sa capire! provateci)
  10. Lascia lievitare coperto per 30 minuti
  11. Metti l’impasto sul tavolo, aprilo per bene, aggiungi le gocce di cioccolato ed impasta piano finchè le gocce saranno ben distribuite
  12. Questa fase è delicata per la riuscita delle palline: dividi l’impasto in pezzi da circa 70 gr l’uno
  13. Lavora ogni pezzo per fare delle pieghe a tre, ovvero A) apri bene a rettangolo, B) lavora in orizzontale e piega la parte destra  verso sinistra e  la parte sinistra verso destra a coprire la prima piega C) schiaccia e allunga in verticale D) fai la stessa cosa ma questa volta piega verso l’alto fino a meta’ poi piega la parte in alto verso il basso a coprire quest’ultima E) gira il rettangolino ottenuto F) e inizia a girarlo sul piano, poi tira verso di te a formare una pallina. Difficile a dirsi, ma facile a farsi!pangoccioli con pellicola703x303
  14. Metti le palline sopra la leccarda del forno ricoperta da carta forno ben distanziate, visto che lieviteranno del doppio del loro volume iniziale; copri con pellicola, fai attenzione che la pellicola non tocchi la superficie, io ho inserito dei bicchieri di plastica per fare l’altezza (l’ottimale sarebbe avere a disposizione delle scatole, tipo quelle per trasporto muffin, per intenderci)
  15. Lascia lievitare per tre ore……forse ne basteranno anche due, ogni tanto dai una controllata, quando hanno raddoppiato il loro volume sono pronte per il forno
  16. Spennella con una miscela di acqua e zucchero
  17. Inforna in forno statico già caldo a 180 gradi per 15 minuti, rimarranno morbide morbide….fatele raffreddare sopra ad una griglia e yummy buona merenda!

pangoccioli 703x303

  1. Per la conservazione puoi riempire un sacchetto freezer e lanciarlo nel congelatore così avrai i tuoi pangoccioli sempre pronti. Infatti,  nel momento giusto basterà estrarre un pangoccioli dal sacchetto e aspettare 5 minuti  !!!!!!!! Ovviamente parlo di quando i bambini hanno voglia di quel non so che…….!!!!!!!!

pangoccioli 703x303bis